“La guerra è la fiera campionaria delle multinazionali”. Ne era convinta Ilaria Alpi che, con l’operatore Miran Hrovatin, ha pagato con la vita la ricerca della verità.

I due stavano conducendo un’inchiesta su traffici sporchi in una Somalia ancora instabile.
Ne parliamo martedì al PuntodiVistaFilmFestival con il regista Ferdinando Vicentini Orgnani autore del film “Ilaria Alpi - Il più crudele dei giorni”.

La serata, dedicata al cinema d’inchiesta, sarà accompagnata dalle divagazioni musicali a cura del Quintetto d'archi dell'orchestra da Camera della Sardegna con Simone Pittau (violino), Corrado Masoni (violino), Luigi Moccia (viola), Fabrizio Meloni (violoncello) e Francesco Sergi (contrabbasso)

Direttore artistico Romano Usai

Copyright © Artin 2015. All rights reserved.